Apertura straordinaria e concerto | Chiesa del Carmine Maggiore

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 02/02/2020
19:00 - 21:00

Luogo
Chiesa del Carmine Maggiore

Categorie


Apertura straordinaria serale della Chiesa del Carmine Maggiore. Visite serali e concerto musica classica
Brani scelti di Piazzolla e Bach eseguiti dal duo chitarra e flauto “Note Allegre” con Rose-Marie Soncini e Stefano Romeo
Domenica 2 febbraio Ore 19 – ticket: € 8 – Piazza Carmine (Ballarò – Palermo)
Prenotazione obbligatoria: 329.8765958 – 320.7672134 | www.terradamare.org/infoline
___
È conosciuta per la sua cupola, la più bella di Palermo, rivestita da maioliche smaltate, i cui colori la rendono ancora più visibile da ogni parte della città; al suo interno: gli stucchi di Giacomo e Giuseppe Serpotta, lungo le poderose colonne tortili nelle cappelle del transetto della chiesa e le opere di Novelli e Gagini.
L’appuntamento è domenica 2 febbraio alle ore 19: concerto del duo chitarra e flauto “Note Allegre” con Rose-Marie Soncini e Stefano Romeo” che eseguiranno bani scelti di Piazzolla e Bach e visite alla chiesa serpottiana di Ballarò. Evento su prenotazione.

CHIESA DEL CARMINE MAGGIORE
Attraversando il mercato si giunge a piazza Carmine, un grande allargamento irregolare, dominato dal grande cupolone simbolo della sfarzosa chiesa barocca e dall’annesso convento della chiesa del Carmine Maggiore. La cupola è la più bella in assoluto a Palermo, visibile da ogni parte della città antica si impone allo sguardo dello spettatore.
Al suo interno la chiesa conserva pregevoli manufatti artistici che vanno dal XV al XIX secolo, tra cui un quadro del Novellli e Tommaso De Vigilia. Particolarmente affascinanti sono le colonne tortili realizzate nel 1683 da Giacomo e Giuseppe Serpotta, che traggono ispirazione dal ben noto baldacchino del Bernini. La maestria e grazia dei Serpotta si concretizza in un manto dorato con motivi decorativi, in cui, in un microscopico meraviglioso universo, vengono raccontate scene della Vergine e di Cristo.

Duo “Note Allegre”

Rose-Marie Soncini
Flautista, si è diplomata con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica di Berna, sua città natale. Si è in seguito perfezionata con Marcel Moyse e con James Galway.
Ha fatto parte dell’Orchestra Municipale di Metz (Francia) e della Société d’Orchestre di Bienne (Svizzera).
È stata primo flauto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, per più di 30 anni all’interno della quale ha suonato spesso come solista o in gruppi cameristici. Collabora inoltre con diverse associazioni italiane ed estere (in Europa, Tunisia e USA) sia come solista che in gruppi da camera; in particolare dal 1992 suona in duo con la pianista svizzera Esther Flückiger, con la quale ha tra l’altro presentato un programma di compositrici contemporanee per i Festival Internazionale “Women in Music today” a Seoul, Miami e Pechino.
Ha effettuato registrazioni per le radio italiane e svizzere ed ha inciso nel 2001 il CD “Le musiche delle donne nel duemila”con brani per flauto e altri strumenti di autrici italiane in prima registrazione assoluta, nel 2005 il CD “Duende” con musiche per flauto e chitarra di Luisa Indovini Beretta e nel 2012 il CD .
I suoni bianchi della notte“ con musiche di compositrici italiane.

Stefano Romeo
Nasce a Palermo nel ’95, Inizia il suo percorso musicale avvicinandosi alla chitarra elettrica presso il Brass Group per poi studiare chitarra classica presso il Conservatorio “A. Scarlatti” (ex “V. Bellini”) di Palermo dove nel 2018 si diploma con il massimo dei voti.
Nel 2012 debutta come solista insieme all’”Ensemble Campus Camerata Ensemble” presso il Teatro Comunale di Cefalù. Collabora con diverse formazioni
musicali all’interno del Conservatorio di Palermo ed attualmente membro dell’Orchestra a plettro del conservatorio ‘A. Scarlatti’ diretta dal M. Buzi.
Ha studiato con artisti di fama internazionale fra i quali Göran Sollscher, Scott Tennant, Pavel Steidl. Negli ultimi anni ha collaborato diverse volte con l’Orchestra Sinfonica Siciliana come chitarrista suonando con artisti del calibro di Giovanni Sollima, Stefano Bollani e Nicola Piovani.
Continua i suoi studi sotto la guida dei maestri Massimo delle Cese e del duo Pace – Poli Cappelli a Roma.
Attualmente si esibisce da solista e insieme al Mediterraneo Guitar Ensemble.

Gli altri consigli di oggi: