Laboratorio di Sceneggiatura con Salvatore De Mola

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 05/04/2019
15:00 - 18:00

Luogo
Associazione Flavio Beninati

Categorie


L’Associazione Flavio Beninati tra i nuovi laboratori è lieta di presentare un Laboratorio intensivo di Sceneggiatura tenuto da Salvatore De Mola (tra l’altro sceneggiatore del famosissimo Commissario Montalbano di A.Camilleri).

Il laboratorio ‘LEGGERE E SCRIVERE CON LE IMMAGINI).
PER UNA NUOVA ALFABETIZZAZIONEDELL’AUDIOVISIVO.’ si svolgerà dal 5 al 7 aprile 2019, presso i nostri locali, in via Quintino Sella, 35.

IL LABORATORIO

Che cosa è successo negli ultimii trent’anni? Come è cambiato il modo di fruire le immagini in movimento da parte nostra?
E, soprattutto, com’è cambiato il modo stesso di raccontare storie per immagini?
Lo scopo di questo laboratorio, rivolto indifferentemente a partecipanti già in possesso di nozioni sulla narrazione cinematografica e televisiva e a neofiti del mondo del racconto per immagini, è proprio quello di insegnare un giusto modo per rapportarsi alle molteplici forme di fruizione che ci vengono offerte e dalle quali, in qualche maniera, dobbiamo a volte anche imparare a difenderci.

Questo percorso sarà agevolato e consentito dal fatto che i partecipanti saranno guidati all’ interno del processo creativo che porta alla realizzazione di un’opera audiovisiva: perché in fondo, di qualsiasi mezzo di comunicazione stiamo parlando, quello da cui tutto parte, l’origine di tutto, è sempre il TESTO.

Con una sintesi, potremmo dire che questo è un workshop di storytelling. Sarebbe però una definizione riduttiva.
Come ieri tutto era “società dell’immagine”, oggi tutto è “storytelling”. La semplificazione è nemica della comprensione. E’ vero però che sempre più spesso raccontare una storia diventa fondamentale per veicolare concetti anche complessi e ostici. Una storia può essere raccontata bene, ma può essere falsa. Tutti i narratori, anche quelli che seguono concetti realisti e naturalisti più stretti, raccontano storie non vere. Ma oggi lo storytelling è diventato così sofisticato che riesce a “vendere” fake news e a farle passare per vere, spostando voti e facendo trionfare parti politiche che dell’assenza di ideologia fanno un vanto.

Studiare il modo in cui una storia viene creata e gli strumenti con cui viene costruita per sembrare il più possibile vera – o verosimile – è l’obiettivo di questo laboratorio

IL LABORATORIO:.
si articola in tre giornate di quattro ore ciascuna, con un intervallo a metà giornata.

* Nella prima giornata, si farà una ricognizione sul cinema e su come la fruizione “sociale” dei film abbia influito sul modo in cui erano scritti e realizzati. In particolare, si metterà l’accento sul lavoro dello sceneggiatore, per sottolineare come sia la figura più importante di tutta la filiera di realizzazione di un film. Verranno dati esempi di sceneggiature e confrontate alcune sequenze di film famosi con la lettura dei relativi copioni.

* Nella seconda giornata si analizzerà il più recente mondo della serialità televisiva, sia quella delle tv generaliste che quella delle tv online o a pagamento. Sempre partendo dal momento della scrittura, si cercherà di capire come la rivoluzione tecnologica di fine anni Novanta del Novecento ha cambiato radicalmente il modo di fruire le immagini in movimento, e quindi anche i modi di racconto della realtà, abbattendo di fatto il confine, che invece fino a quel momento era molto chiaro e sostanzialmente impermeabile. Si vedranno quindi esempi di serie tv diventate negli anni fondamentali e ineludibili, fino a creare una sorta di dipendenza e di rischio di esclusione – bisogna essere al passo e aver visto l’ultima serie Netflix o Amazon, se non si vuole essere esclusi dal nuovo mondo digitale.

* Nella terza giornata si cercherà di lavorare a uno o più progetti di storie per immagini, magari per sommi capi, trovando dei temi o dei soggetti interessanti che potrebbero essere sviluppati in qualche modo. Uno dei più interessanti portati della rivoluzione digitale è proprio la “democratizzazione” dell’accesso alla visibilità: mentre quando abbiamo iniziato noi cinquantenni l’unica possibilità per chi voleva fare cinema era realizzare un cortometraggio – in pellicola Super 8 o, forse, già in VHS – che poteva al massimo essere visto in qualche festival specializzato in giro per la penisola, ora invece chi fa un video lo può realizzare con pochissimi soldi, montandolo con un programmino similAvid e metterlo in rete, virtualmente a disposizione di un pubblico vastissimo, enorme. E diventare famoso, sempre che, però, le sue idee siano effettivamente interessanti, nuove e ben raccontate. E si arriva sempre allo stesso punto di partenza: per saper raccontare bisogna saper scrivere. E, prima di tutto, leggere.

Per garantire la qualità e buona riuscita del laboratorio, lo stesso prevede un numero chiuso di non oltre 15 iscritti.

SALVATORE DE MOLA:

E uno sceneggiatore italiano; tra i suoi film come sceneggiatore, ricordiamo:
Il Commissario Montalbano: Amore (2018),
Il Commissario Montalbano: La giostra degli scambi (2018),
Il destino degli uomini (2018), Wine to Love (2018),
Il Commissario Montalbano: Come voleva la prassi (2017),
Il Commissario Montalbano: Un covo di vipere (2017),
La stoffa dei sogni (2016), Noi eravamo (2016),
Fango e gloria (2014),
Il Commissario Montalbano: Una voce di notte (2013),
Il commissario Montalbano: La danza del gabbiano (2011),
Il commissario Montalbano: L’età del dubbio (2011),
Il commissario Montalbano: La luna di carta (2008),
Il commissario Montalbano: La pista di sabbia (2008),
Il commissario Montalbano: La vampa d’Agosto (2008),
Il Commissario Montalbano: Le ali della sfinge (2008),
Francesco (2002),
Mio cognato (2002),
L’ultima lezione (2001),
UN ALDO QUALUNQUE (2001),

Per garantire la qualità e buona riuscita del laboratorio, lo stesso prevede un numero chiuso di non oltre 15 iscritti.
——————————————————————————————-
CONTATTI:
le preiscrizioni e iscrizione devono essere inviate via mail a info@flaviobeninati.net , con indicazione in oggetto : DE MOLA,
ovvero telefonando in segreteria nelle ore pomeridiane al numero
091 589598.

Calendario

<< Ott 2019 >>
lmmgvsd
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3