Riunione regionale delle Consulte Giovanili

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 14/02/2020
15:00 - 19:00

Luogo
Sicilia

Categorie


L’anno che si è appena concluso, il 2019, per le Consulte Giovanili presenti sul territorio siciliano è stato un anno all’insegna del confronto.
Spesso ci si è “scontrati” duramente su posizioni e scelte di campo differenti.
Al centro del dibattito è sempre stata l’annosa questione della distanza che le Consulte devono avere e mantenere rispetto alle logiche classiche politiche: quelle dei partiti.
Il perché è semplice: chi all’interno delle Consulte ci sta da tempo sa che esse risultano utili soltanto quando riescono ad esprimere genuinamente i bisogni dei giovani che vivono i territori, senza lasciare che le richieste e i consigli proposti alle amministrazioni (da qui la funzione “consultiva”) siano corrotte da interessi personali e partitici.
Il 29 ottobre del 2019 (dopo mesi di confronti, scontri, assemblee pubbliche, audizioni nelle commissioni parlamentari dell’Ars e tanto altro) il pressante lavoro delle Consulte Giovanili Comunali è riuscito a far approvare al Parlamento regionale siciliano, trasversalmente, la legge per l’istituzione della Consulta Giovanile Regionale.
Senza dubbio è stato il più importante risultato ottenuto, al quale tutti abbiamo lavorato, seppur in modi e tempi differenti.
Questo risultato non è passato inosservato.
A seguito dell’approvazione della legge abbiamo visto spuntare come funghi soggetti che, in vari modi, hanno preteso di intestarsi il risultato; abbiamo visto come tanti (uomini e donne di partito) hanno cominciato a prodigarsi, in una lotta contro il tempo, per far nascere nuove consulte da poter indirizzare a proprio uso e consumo.
Di per se, il fatto che tante consulte nuove nascano sui territori, è una cosa per noi ottima.
Che gli strumenti di partecipazione giovanile dal basso si moltiplichino sui territori della nostra amata Sicilia è un passo avanti meraviglioso, che garantirà alle future generazioni nuovi spazi di confronto ed elaborazione collettiva.
Ma bisogna stare molto attenti, perché, come dicevamo all’inizio, qualora questi strumenti venissero snaturati, diventando strumenti in mano ai partiti, la loro funzione diventerebbe pressoché nulla.
È nostro compito, adesso che il momento della reale costituzione della Consulta Giovanile Regionale si avvicina, mettere da parte tutte le questioni che ci hanno visti scontrarci.
È nostro compito lavorare per la costruzione di un grande gruppo di Consulte slegate dagli interessi partitici.
Tutto ciò per garantire che la Consulta Giovanile Regionale funzioni davvero, nulla di più.
Regalarla agli interessi di pochi umilierebbe il valore delle politiche giovanili in Sicilia.
Per questo facciamo appello a tutte le Consulte Giovanili Comunali della Sicilia, invitandole a partecipare ad una assemblea regionale 15 febbraio.
Molto presto comunicheremo il luogo dell’incontro.

Insieme possiamo.

Parteciperanno le Consulte e i Forum di (lista in aggiornamento):

– Bagheria
– Gangi
– Montemaggiore Belsito
– Palazzo Adriano
– Alcamo
– Belmonte Mezzagno
– Blufi
– Prizzi
– Roccapalumba
– Castronovo
– Castellana Sicula
– Nebrodi
– Sciacca
– Polizzi Generosa
– Contessa Entellina
– Resuttano
– Lercara Friddi
– Altofonte
– Carini
– Cinisi
– Rosolini
– Palazzolo Acreide
– Pozzallo
– Santa Margherita del Belice
– Santo Stefano di Quisquina
– Gallodoro
– Montevago
– Santa Elisabetta
– Piazza Armerina
– Ali Terme
– Niscemi
– Giardini Naxos
– Altofonte
– Longi
– Villafranca Tirrena
– Gela
– Sant’Angelo di Brolo
– Chiaramonte Gulfi
– Gioiosa Marea
– Bolognetta
– Castellammare del Golfo

Gli altri consigli di oggi:

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10