Tristana di Luis Buñuel al Supercineclub | cinema spagnolo

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 09/03/2020
20:30 - 23:00

Luogo
Cinema Rouge et Noir

Categorie


[lunedì 9 marzo alle 18:00 nella versione doppiata in italiano e alle 21:00 in quella originale con sottotitoli in italiano. Alle 20:30 la presentazione]
Appuntamento tre volte speciale, lunedì 9 marzo, al #Supercineclub del Rouge et Noir. Il “Festival del cinema spagnolo”, che fa tappa a Palermo nelle sale del Rouge et Noir, offre al pubblico la rivisitazione restaurata di un classico del regista iberico più celebre: “Tristana” (Tristana, 1970) di Luis Buñuel con Catherine Deneuve e Fernando Rey. Seconda considerazione: il film, tra i più belli di Buñuel, compie 50 anni di vita. Terza considerazione: l’appuntamento è fissato all’indomani della giornata internazionale dei diritti delle donne e Tristana è una delle figure femminili più forti ed emblematiche dell’intera cinematografia mondiale.
Mettendo da parte la sua impronta più surrealista, Buñuel con “Tristana” confeziona un film linguisticamente impeccabile, dove la sovrapposizione tra realtà e fantasia è perfettamente inserita nello sviluppo narrativo, oltre che per l’abilità del montaggio soprattutto per la presenza più amata dal grande regista: quella del sogno. Simbologie di gesti e oggetti si dipanano con una scorrevolezza forse mai così riuscita.
I temi sono quelli onnipresenti nella filmografia di Buñuel: Tristana (la diafana, conturbante, Catherine Deneuve), è una giovane orfana che viene affidata dalla madre all’anziano tutore don Lope (l’attore-icona buñueliano Fernando Rey). Ben presto don Lope, libertino, anticlericale ma in fin dei conti succube della cultura bigotta che all’apparenza combatte, circonda Tristana di una cappa di morbose attenzioni sino a farla sua. Lei svilupperà un rapporto conflittuale, fatto di rimorsi, riconoscenza, odio, rivalsa, punizioni e autopunizioni che la vedrà prima fuggire con un pittore bohémien poi tornare indietro, malata ma libera e vendicativa.
«Buñuel», scrive il Mereghetti, «riesce a costruire un mondo inquietante e affascinante in cui lo spettatore può leggere i propri incubi e le proprie pulsioni».
“Tristana” sarà proiettato lunedì 9 marzo al Supercineclub del Rouge et Noir, nell’ambito del Festival del cinema Spagnolo (8-10 marzo CinemaSpagna a Palermo!), alle 18:00 nella versione doppiata in italiano e alle 21:00 in quella originale con sottotitoli in italiano. Alle 20:30 la presentazione di Gian Mauro Costa e dello psicoanalista Amedeo Falci.
Biglietto: 4 euro (3 per gli under 30).

Il film inizialmente previsto dal calendario, Black Rain di Ridley Scott, verrà recuperato in una delle prossime tranche del Supercineclub.

Gli altri consigli di oggi:

  • Non ci sono eventi in questa categoria